INCIDENTE IN VALSUSA: CICLISTA SI SCHIANTA CONTRO UNA MOTO E PRECIPITA NEL BURRONE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

VENAUS – Incidente grave a Barcenisio, sulla strada ad appena 3 km dopo il paese. Lo scontro è avvenuto sabato 30 giugno tra un motociclista e un ciclista: quest’ultimo è precipitato da un burrone, facendo un volo di 30 metri. Sul posto stanno intervenendo i vigili del fuoco dalla centrale di Torino, con l’elicottero drago.

Il ciclista ha parecchie ferite ed è stato trasportato al Cto di Torino.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

11 COMMENTI

  1. E ORA CHE LA SIGNORA ANAS METTA I TUTUR OGNI 10 KM SULLA STRADA DEL MONCENISIO E QUELLA DEL MONGINEVRO SIAMO STUFI OGNI FINE SETTIMANA ABBIAMO PAURA DI USCIRE DI CASA A PIEDI E CON LE MACCHINE IO HO CASA SU UNA DI QUESTE MALEDETTE STRADE CHE SI TRASFORMANO IN CIRCUITI .Cosa dobbiamo fare. Passare a chiodare le strade a sorpresa ? Tirare delle corde. ? VISTO CHE QUELLI CHE POTREBBERO FARE QUALCOSA CI PRENDONO IN GIRO FACENDOCI PASSARE NOI DALLA PARTE DEL TORTO .Da un coglione del mio paese mi e’ stato detto che avevamo sbagliato di fare la casa in quella zona ma la casa e’stata fatta 45 anni fa quando forse c’erano meno coglioni di adesso in tutti i campi e settori.

  2. Io onestamente controllerei con l’alcol test anche gli automobilisti, non è raro vedere anche auto fare le peggio cavolate. Poi indubbiamente tanti centauri dovrebbero darsi un po’ una calmata, è una strada, non una pista. Parlando dei ciclisti invece penso che l’idea di togliere punti della patente a chi va in bici non sarebbe male ( o sanzionare chi non ha la patente ), io ne vedo in giro troppi che vanno appaiati, non rispettano i semafori e commettono altre infrazioni. Il codice della strada riepiloga anche i “velocipedi” sarebbe ora di provvedere anche un po’ alla loro indisciplina

  3. Nei weekend la statale 25 da Susa al lago si trasforma in una pista per le moto, che sorpassano in piena curva e fanno accelerate brusche e rumorose, soprattutto nei tornanti e nelle curve della tranquilla località di Bar Cenisio, con insopportabili rombi e smarmittamenti. Il Comune di Venaus, oltre che occuparsi della TAV e del festival della felicità, dovrebbe anche preoccuoparsi della felicità e del buon vivere degli abitanti della sua borgata alpina, sensibilizzando ANAS a mettere almeno un paio di dissuasori di velocità nella zona urbana. Se poi vuole fare un po’ di cassa, un paio di colonnine arancioni (quelle che a breve metterà il comune di Susa) si ripagherebbero in un lampo!

  4. Andrea pero stai attento a come parli perche io non faccio parte di nessun tipo di delinqunte e neanche di lecca culo delle autorita . Ma se un giorno uno di questi ti investe o ti crea i danni che io ho gia’ ricevuto capirai la mia incazzatura e ti sentirai un ………. come c’e’ troppi al mondo

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.