METEO VAL SUSA / FINALMENTE ARRIVA IL CALDO: ECCO LE PREVISIONI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

Il fine settimana appena trascorso, ha visto un tipo di tempo molto instabile e addirittura freddo per certi versi. Nonostante si sia oramai all’inizio della terza decade di giugno, l’estate non vuol saperne di decollare e seguita a proporre giornate fortemente instabili, con temporali, piogge e temperature a tratti autunnali. Certo, quando esce il sole fa subito caldo, ma sabato pomeriggio/sera, con nubi e pioggia, molti avranno preferito indossare un bel giubbotto!
Nei prossimi giorni la situazione andrà nettamente migliorando, grazie all’espansione da ovest verso est di un promontorio anticiclonico che veicolerà anche aria piuttosto calda verso le nostre zone. Da lunedì a giovedì, avremo giornate spesso soleggiate con disturbi pomeridiani relegati quasi esclusivamente ai monti seppur la tendenza temporalesca pomeridiana andrà aumentando un po’ col passare dei giorni. Da venerdì, l’avvicinamento di una saccatura atlantica da ovest causerà la rotazione delle correnti dai quadranti meridionali ed un conseguente aumento di nubi e instabilità con rischio di temporali e generale instabilità per il fine settimana. L’evoluzione è comunque ancora incerta e suscettibile di cambiamenti. Le temperature saranno in progressivo rialzo e raggiungeranno il picco fra mercoledì e giovedì, quando i 30 °C saranno alla portata sia sul fondovalle che, ovviamente, sulle pianure. Anche in quota arriverà un po’ di caldo: a 1500 metri si supereranno i 20 °C.
RIASSUNTO PREVISIONALE
LUNEDÌ: cielo sereno o poco nuvoloso. Nel pomeriggio si formeranno nubi cumuliformi sui rilievi, che potrebbero dare luogo a qualche isolato piovasco che tuttavia non dovrebbe estendersi verso il fondovalle e la pianura. Venti deboli con brezze diurne al piano, folate da ovest fino al mattino in alta valle, in successiva attenuazione. Temperature in rialzo nei valori massimi.
MARTEDÌ: nuvolaglia sparsa, derivante da un fronte nuvoloso in arrivo da ovest, che si disferà al contatto con le alpi. Non sono tuttavia previste precipitazioni di rilievo a parte qualche isolato piovasco sui rilievi. Temperature stazionarie o in lieve calo nei valori massimi, in rialzo le minime. Venti deboli ma con brezze diurne sul fondovalle.
MERCOLEDÌ: sereno o poco nuvoloso salvo sviluppo di nubi cumuliformi nelle ore pomeridiane a ridosso dei rilievi. Possibilità di rovesci o temporali lungo i pendii alpini. Basso il rischio di sconfinamenti verso fondovalle e pianura. Temperature in rialzo. Inizierà a patirsi un po’ il caldo. Venti deboli con brezze diurne in valle.
GIOVEDÌ: poco nuvoloso. Nel pomeriggio si svilupperanno imponenti cumuli lungo i pendii alpini che potranno dare luogo a qualche temporale che occasionalmente potrebbe sconfinare verso il fondovalle. Temperature stazionarie, o in ulteriore lieve rialzo, con massime fin sui 30/34 °C sulle pianure e le grandi aree urbane, oltre 20 °C a 1500 metri. Sensazione di AFA.
VENERDÌ: L’avvicinarsi di una depressione da ovest causerà un aumento dell’instabilità pomeridiana con rovesci o temporali che potranno estendersi anche verso le pianure, dopo aver colpito le aree pedemontane. Temperature stazionarie o in lieve calo.
WEEK-END: tempo probabilmente instabile a causa dell’isolamento di una goccia fredda all’interno del mediterraneo. DA CONFERMARE.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.