PERCHÉ SEPARARE I RIFIUTI? I VANTAGGI DEL RICICLO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

Perché vale la pena separare i rifiuti

Il problema di generare ogni giorno enormi quantità di rifiuti è ben noto. È un problema per l’intera civiltà moderna e per lo stile di vita dei consumatori. Spesso non ci rendiamo conto che un polo statistico produce fino a 315 kg di rifiuti all’anno. Ecco perché è così importante separarli alla fonte, cioè nelle famiglie. Scopri i vantaggi di farlo.

Pensa globalmente

La segregazione dei rifiuti wirentsorgen è spesso associata a una situazione difficile e non piacevole per tutti: pochi bidoni in casa, contenitori colorati all’esterno e il problema del corretto posizionamento dei rifiuti. Tuttavia, non è così difficile e i vantaggi di questo processo hanno un enorme impatto non solo sull’ambiente, ma anche sulla comunità globale e locale. Va ricordato che questo è il nostro problema comune, che, grazie al mantenimento dei giusti atteggiamenti, possiamo minimizzare e contribuire a un ambiente più pulito.

Guarda i vantaggi!

La selezione dei rifiuti ha molti vantaggi di cui non siamo sempre consapevoli. Separandoli in casa, limitiamo le tonnellate di rifiuti che inquinano l’ambiente, e questo a sua volta significa che riduciamo al minimo i rischi per la vita e la salute umana. Un altro vantaggio della segregazione dei rifiuti è l’acquisizione di materie prime secondarie, che si traduce in un minor consumo di risorse naturali. Non è senza importanza che la raccolta differenziata dei rifiuti sia più economica. La segregazione dei rifiuti aumenta anche la nostra consapevolezza ambientale e responsabilità per l’ambiente in cui viviamo quotidianamente. Agendo sistematicamente in questo modo, sviluppiamo abitudini di ordine ed economia.

Il percorso per il riciclaggio è semplice.

Lo smistamento della spazzatura inizia nella nostra casa, da dove finisce negli appositi contenitori. Vale la pena ricordare che il modo in cui separiamo i rifiuti dipende da quanto verrà riciclato. Quindi, un’azienda specializzata raccoglie i singoli gruppi di rifiuti e li consegna all’impianto di gestione dei rifiuti. Lì tutti i rifiuti vengono sottoposti al processo di pulitura e quelli non differenziati vengono inviati all’impianto di cernita, dove vengono separati quelli idonei per un ulteriore riciclaggio. Dopo l’intero processo, il rifiuto viene trasferito ai riciclatori che lo elaborano, dandogli una “seconda vita”.

Il riciclaggio della plastica protegge il nostro suolo e le acque sotterranee. Il processo di decomposizione può richiedere diverse migliaia di anni e i rifiuti abbandonati possono rilasciare sostanze altamente velenose. Riassumendo, va ricordato che, seguendo i principi della segregazione dei rifiuti, contribuiamo al miglioramento della qualità dell’aria, del suolo e dell’acqua. Riduciamo anche la quantità di rifiuti nel nostro ambiente, proteggendo le risorse naturali che vengono utilizzate non solo da noi oggi, ma anche per le generazioni future.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.