SANT’AMBROGIO, ALLA SACRA LA BANCARELLA DEL FOTOGRAFO DUILIO FIORILLE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di IVO BLANDINO

SANT’AMBROGIO DI TORINO – Lo scorso 5 luglio, ai “piedi” della Sacra di San Michele, è stato possibile osservare da vicino i capolavori del fotografo professionista Duilio Fiorille. Tantissimi le fotografie presenti all’interno dello stand: dall’abbazia di San Michele ai panorami delle nostre valli.

La passione per la fotografia nasce da bambino – spiega il fotografo di Valgioie – Fondamentalmente mi piaceva riprendere tutto quello che visitavo. Crescendo, quando facevo delle escursioni in solitaria, mi portavo sempre dietro la macchina fotografica. Negli anni ho cominciato a specializzarmi, a investire nelle attrezzature e ho cominciato a insegnare fotografia. Adesso faccio corsi e vendo stampe. Per me è la prima volta qui alla Sacra di San Michele. Visto che è stata riaperta l’abbazia, ho pensato di fare conoscere al pubblico i miei lavori“.

Fiorille ha parlato anche del suo futuro e dei materiali che vengono utilizzati per le sue fotografie: “La mia idea per il futuro è quella di incentrarmi sulla conoscenza del territorio locale. Mi piacerebbe portare delle persone, facendo dei corsi e dei workshop, nei luoghi del Piemonte e farli fotografare. Mi piacerebbe fare un lavoro sulle Alpi piemontesi, ecco. Le mie stampe vengono realizzate su materiali particolari: ad esempio il plexiglass. Se le immagini, una volta appese, sono retroilluminate garantiscono un effetto particolare, diverso da una stampa tradizionale. Oppure stampo su Dibond che è un alluminio spazzolato, che dà un contrasto e una definizione altissima alle mie fotografie. Io sono specializzato in foto panoramiche multilineari, che raggiungono gli oltre quattro metri di lunghezza. Sono foto stampate a dimensione naturale con dei dettagli che nelle foto tradizionali non si possono raggiungere“.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

1 COMMENTO

  1. Grazie di cuore al Direttore di Valsusaoggi e a Ivo Blandino per l’intervista e l’articolo relativo al mio lavoro e alle mie stampe fotografiche.

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.