ADDIO AGLI AMBULATORI MEDICI DI EXILLES E GRAVERE

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Il municipio di Gravere, dove la dottoressa Daniela Ceresetti riceve i pazienti due volte a settimana.

di ANDREA MUSACCHIO

GRAVERE / EXILLES – Addio agli ambulatori medici di Exilles e Gravere. Dal 1° luglio i pazienti, per ricevere cure o assistenza, dovranno recarsi fino a Chiomonte o Susa.

Si tratta di una decisione che farà sicuramente molto discutere. “Ad Exilles e Gravere la maggior parte delle persone sono anziane – dice Gianni Gorgerino, ex consigliere comunale di Exilles – Molti non sanno usare il pc o lo smartphone, altri non hanno la patente. Come ci arrivano fino a Susa? Questa decisione non è stata presa con criterio. La dottoressa attualmente riceve a Chiomonte quattro giorni a settimana, a Gravere due giorni, mentre ad Exilles solamente un giorno. Potevano lasciare l’ambulatorio almeno un giorno a Gravere, un giorno ad Exilles e uno a Chiomonte”.

Oltre al problema di raggiungere l’ambulatorio, per i pazienti valsusini ci sarà anche quello dell’attesa. “Qui c’è gente che ha fatto la storia; la guerra. Bisogna pensare anche a loro. Mi dispiace, bisognava trovare una soluzione, o almeno provarci“, ha concluso Gorgerino.

Di seguito l’avviso dell’Asl To3.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

2 COMMENTI

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.