AVIGLIANA E LA SICUREZZA DELLA STRADA: LA REPLICA DEL COMUNE AI RESIDENTI

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
dall’UFFICIO STAMPA DEL COMUNE DI AVIGLIANA
AVIGLIANA – L’amministrazione comunale replica all’articolo “La strada come una pista di Formula Uno, il Comune intervenga”, pubblicato in data 9 febbraio su Valsusaoggi.
“Il tema, purtroppo, è ormai noto a tutti – afferma il sindaco Andrea Archinà – Come molti utenti sottolineano spesso, i nostri Comuni pullulano di automobilisti che, superando i limiti di velocità, sfrecciano per le strade incuranti dell’incolumità degli altri, oltre che della propria. Tuttavia, immaginare che per risolvere un simile problema si debbano tappezzare le strade di dossi e piattaforme rialzate, soprattutto nelle periferie delle nostre città, risulta piuttosto iniquo, oltreché insostenibile economicamente, specie in un periodo di scarsità di risorse come quello che stiamo vivendo. Semmai il vero problema da risolvere, e per il quale oggi rischiamo di non avere gli strumenti adatti, è quello della mancanza di educazione civica. Anche perché ad Avigliana esistono una serie di criticità in nodi viari di competenza di altri enti che richiedono interventi più urgenti, poiché purtroppo teatro di ben più numerosi incidenti”.
Il Comune è intervenuto proprio lo scorso anno, il 12 febbraio 2020, su quel tratto di strada, che non nasce propriamente per andare a passeggiare o farci attività sportiva, scopi per i quali meglio si presta la strada pedonale che attraversa la Palude dei Mareschi. Sono stati infatti posizionati ex novo i paracarri che segnalano il limite della strada anche negli orari notturni.
L’intervento, tramite i tradizionali paletti catarifrangenti, aveva proprio l’obiettivo di cominciare a porre una serie di correttivi ai comportamenti degli automobilisti più incauti. In questo lasso di tempo non sono pervenute al Comune segnalazioni in merito a ulteriori criticità da parte dei cittadini. Si invitano pertanto i residenti a segnalare eventuali problemi direttamente agli uffici comunali competenti. È inoltre possibile utilizzare il canale recentemente istituito dei rappresentanti di borgata, con i quali ci sono già stati incontri per cercare di risolvere alcuni problemi in borgata Bertassi.
Insomma, l’Amministrazione non intende certamente sottrarsi a un confronto sul tema, purché ovviamente costruttivo, oppure a valutare situazioni più puntuali di alcuni residenti che possano presupporre soluzioni maggiormente sostenibili.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

3 COMMENTI

  1. In Francia risolvono installando postazioni velox fisse: superi il limite? Foto. Poi paghi. Non paghi? Fermo amministrativo. Difficile?

  2. Ma la polizia municipale? Magari vederli al lavoro sulle strade non sarebbe bello? non sarebbe efficace ?
    Ma i civic an dua a sun ?
    Farebbero anche cassa per questa povera città , ma questa è pura fanta amministrazione !!!??

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.