CHIOMONTE E LA MANCANZA DI ACQUA ALLA RAMAT / TELT E ACEA SPIEGANO LE CAUSE: “NON C’ENTRA IL CANTIERE TAV, ECCO PERCHÈ”

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

  
di SILVANO OLLIVIER (Sindaco di Chiomonte)

A proposito della distribuzione dell’acqua in Frazione Ramat comunico quanto segue.

A seguito delle numerose segnalazioni allarmanti sui giornali locali e nazionali abbiamo a suo tempo richiesto una tempestiva analisi a TELT che oggi ci ha risposto escludendo la possibilità che il tunnel in costruzione sia causa della diminuzione della portata di acqua alla sorgente denominata Rigaud.

Si allega in merito la risposta della TELT.

“Acea ci comunica che il problema di approvvigionamento alla Frazione dovrebbe essere risolto dopo diverse riparazioni sulla tubazione ed in particolare l’ultima trovata che portava via quasi tutta l’acqua in ingresso.

La portata in ingresso è monitorata da IREN ed i dati fornitici confermano quanto a suo tempo ipotizzato anche dall’Ufficio Tecnico Comunale.

 Alcuni esempi significativi:

dal 22 dicembre 1998 al 15 gennaio 1999 la portata è stata 1.02 – 1.05, poco superiore all’attuale 0.9 (nel novembre 2007 era 1.07).

Quasi sempre negli anni successivi il calo è simile nei mesi post-autunnali.

Le conclusioni, tratte da Acea sono che il calo di portata è dovuto al mancato flusso dell’acqua del “Pertus” e la mancanza di pioggia che ormai si protrae da mesi e che se non ci fosse stata una perdita così rilevante nella condotta da prosciugare la vasca di carico, nessuno avrebbe avuto modo di evidenziare la mancanza di acqua ai cittadini.

Si è concordato con ACEA un monitoraggio giornaliero della capienza della vasca e in primavera verranno installati dei misuratori automatici di portata.

A smentita in ogni caso di quanto da voi affermato sulle testate giornalistiche l’amministrazione è sempre stata attenta e presente al fenomeno soprattutto interessandosi attivamente per studiare l’ipotetico danno dalla galleria della Maddalena, ad oggi escluso da tutte le parti: Acea, Telt e ufficio tecnico comunale.

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.