CONCORSO LETTERARIO A VILLARFOCCHIARDO

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

di MARIO RAIMONDO

Anche se ancor lontana la 54esima Sagra valsusina del Marrone inizia col muovere i primi passi. Il primo, importante passo, della kermesse autunnale è l’indizione della seconda edizione del Concorso Letterario “La romanza del riccio”, in cui il ‘ riccio’, riferito al caratteristico scudo che protegge gli amati marroni, è anche il custode delle nostre tradizioni storiche e culturali.

Il Comune di Villarfocchiardo, attento tutore del proprio paesaggio culturale, organizza in collaborazione con la Biblioteca Comunale ‘Luigi Martoia’, la libreria ‘ La Città del Sole’ di Bussoleno, la Cooperativa Gaia di Cascina Roland, la Pro Loco comunale ed ‘Il Grande Cortile’ l’evento letterario che avrà come tema: “La pietra dimezzata”. Di che si tratta? Forse un viaggio nella fantasia? Un mistero? Un arcano? Sarà compito degli scrittori interpretarlo o svelarlo o, più semplicemente, reinventarlo, lasciando aperte ancora una volta tutte le ipotesi possibili sulla soluzione di quest’arcano di pietra…Una traccia sicura tuttavia c’è ed è proprio quella pietra che riposa all’ingresso di Cascina Roland…

E’ forse proprio questa la pietra che Ludovico Ariosto di penna sua fece spaccar in un sol colpo all’Orlando Furioso con la Durlindana perché tradito dall’amata Angelica? Oppure si tratterà dell’arte dei pica-pera, gli scalpellini che un tempo lavoravano la pietra? O forse un riporto lasciato li da qualche piena e modellato in un tempo secolare dall’acqua? Non lo sappiamo…ma dobbiamo scoprirlo, guardare dentro come se fosse un segreto nascosto in un riccio. Fumettisti, scrittori in pectore, prendete penna e calamaio e date liberamente una storia a questa pietra dimezzata… La premiazione dei vincitori avverrà a Villarfocchiardo durante le manifestazioni della Sagra Valsusina del Marrone. Per informazioni e modalità di partecipazione : www.comune.villarfocchiardo.to.it oppure biblioteca @comune.villarfocchiardo.to.it

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.