METEO IN VAL SUSA / PASQUA CON FREDDO E PIOGGIA, NEVE SUI 1000 METRI. MIGLIORAMENTI (FORSE) A PASQUETTA

Condividi
FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn

A CURA DI METEO VAL SUSA

La legge di Murphy spesso c’azzecca, è proprio il caso di dirlo questa volta: il ponte pasquale verrà condizionato dalla discesa di un nucleo di aria fredda dall’Inghilterra, che a partire da questa sera affluirà sulle nostre zone, causando la formazione di un minimo depressionario sul mar ligure nella giornata di sabato che causerà un modesto peggioramento sulle nostre zone con annuvolamenti e locali piogge, più probabili nella seconda parte della giornata.

E fin qui ci siamo, il problema viene dopo: infatti, i due principali modelli fisico-matematici disponibili stanno dando filo da torcere ai previsori di mezzo mondo, essi, già a 48 ore, non sono concordi circa l’evoluzione: mentre il modello europeo propende per un evoluzione piuttosto rapida della depressione ed un suo allontanamento verso sud, il modello americano vede un suo maggiore approfondimento sul mar ligure ed una sua maggiore persistenza in loco.

Quindi cosa aspettarsi? Il sabato sarà complessivamente instabile con annuvolamenti e schiarite solo limitate con annessi piovaschi a tratti. Il tutto in un contesto ventilato e fresco. Il giorno di Pasqua sarà indubbiamente inaffidabile, con nubi e precipitazioni, ma vi sarà comunque la possibilità di schiarite, più ampie e durature dal pomeriggio e soprattutto se dovesse passare la linea di tendenza prospettata dal modello europeo. Entrambi i modelli sono un po’ più concordi su un’evoluzione relativamente positiva per la giornata di pasquetta, quando la depressione si allontanerebbe verso sud, favorendo un miglioramento, propiziato dalla rotazione delle correnti da nord. Anche qui però si attendono conferme. Il rovescio della medaglia sarà dato dalle temperature, che saranno in generale netto calo e lunedì saranno su valori sostanzialmente invernali: al piano non lontani da 0°C le minime e difficilmente oltre i 12-15 °C le massime.

RIASSUNTO PREVISIONALE

SABATO: nubi irregolari, più compatte soprattutto sulle zone alpine e a ridosso dei monti. Possibili precipitazioni intermittenti a macchia di leopardo nel corso della giornata, occasionalmente anche a carattere di rovescio. Nevose oltre i 1200/1500 metri. Temperature in calo nei valori massimi.

DOMENICA: instabile e inaffidabile con nubi alternate a brevi schiarite. Precipitazioni sparse e intermittenti, anche a carattere di rovescio. Neve già dagli 800/1000 metri. Temperature in calo con massime non oltre i 10 °C al piano se non vi sarà sole. (ATTENZIONE: evoluzione ancora incerta e suscettibile di cambiamenti, il tempo potrebbe risultare un po’ migliore se passasse interamente la linea di tendenza del modello europeo).

LUNEDÌ: in nottata ultime precipitazioni e tendenza a rasserenamenti. In giornata generalmente soleggiato ma un po’ ventoso e freddo. Temperature in ulteriore calo nei valori minimi con valori prossimi a 0°C nelle aree di campagna, massime in lieve ripresa ma comunque non oltre 13-15 °C al piano. Freddo invernale in montagna (ATTENZIONE: evoluzione ancora parzialmente incerta, il tempo potrebbe risultare un po’ peggiore se passasse interamente la linea di tendenza del modello americano).

Ps: Buona Pasqua a tutti!

FacebookTwitterWhatsAppFacebook MessengerEmailLinkedIn
Condividi
© Riproduzione riservata

Che cosa ne pensi? Scrivici la tua opinione

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.